Ti sarà inviata una password per E-mail

ZiDima


Ciao Allternativi
ultimamente la mia formazione musicale si sta arricchendo con diversi sfumature pregne di distorsioni ed atmosfere oniriche, dove il suono è l’unica cosa che conta ed è anche l’unico messaggio da trasmettere. Noise, post rock, progressive, queste sono le distorsioni predominanti a cui mi riferivo. Gli ospiti che oggi andiamo a presentarvi si chiamano ZiDima.

08

bio

La band si forma verso la fine degli anni ’90 e da li, fino agli inizi del 2000, portando in giro i propri pezzi autoprodotti senza però mai realizzare un primo vero LP; questo dovuto anche ai continui cambi di formazione.
Con l’avvento dell’anno “zero” arrivano nuovi demo, partecipazioni a compilation, Ep e, nel 2009, con la stessa formula del selfpromotion, l’atteso album di debutto dal titolo “COBARDES“. 1 LP - 2009 - COBARDES
“Codardi”! Questa è la traduzione spagnola tra le più significative dei fatti accaduti al G8 di Genova nel 2001.
COBARDES è composto da 8 tracce arrabbiate ed intense dove spiccano “Diaz”, “Milanoise”, “Ci accontentiamo” e “Catrame”. Due video estratti da questo album “Elenoire” e “Milanoise” e noi ci vediamo proprio quest’ultimo.

“milanoise”

“anche oggi ho sostituito una parte di me
anche oggi hai restituito una parte di te”

La macchina ZiDima è ben oliata ed ha ripreso a pieni giri il suo cammino. Nel 2013 esce il singolo “COME FARVI LENTAMENTE A PEZZI” questa volta registrato e mixato al BlapStudio di Milano da Antonio Polidoro, che vede la partecipazione di Silvano Belloni (nel video) per la mostra “Muri stracciati” , al Palazzo del Moro di Mortara.

“COME FARVI LENTAMENTE A PEZZI”

“ho sempre pensato che ogni lunedì dovrebbe dirvi “buongiorno, state ammirando la vostra maledetta fine”

new album

La band si mette al lavoro per un nuovo album e nel 2015 (da pochi mesi) esce “BUONA SOPRAVVIVENZA” registrato e mixato al Blue Spirit Studio di Milano da Francesco Borrelli

Come dicevo all’inizio, le distorsioni ci piacciono e questo lavoro fa a gara con diverse realtà straniere (in primis gli Stati Uniti) dove il suddetto genere post/progressive è molto più apprezzato rispetto al nostro paese.
C’è molto in questo album e già nella prima traccia “Un Oceano” veniamo trascinati e sballottati da una forte tempesta o meglio, come un “uragano negli occhi”! Spiccano anche “Inerti, comodi e vermi” (movimentata)|”Sette sassi”, riflessiva… (“Avrei dovuto imparare la differenza… tra scoparti forte e scoparti bene”) | “Come farvi lentamente a pezzi”, ascoltata prima nel video | “Saziati”, che vede la partecipazione di Stefano Giovannardi (synt e loops) e Miriam Cossar (voce) di The Psychophonic Nurse. Infine, la mia preferita, “Buona sopravvivenza”, dove la tecnica la fa da padrona…

————————————————

cd

Dopo le ultime statistiche, viste recentemente per il Record Store Day 2015, dove si evince l’incremento della vendita dei vinili del 49% (con quasi otto milioni di dischi venduti rispetto al 2014…), BUONA SOPRAVVIVENZA lo si può trovare anche in questo formato, oltre i soliti canali: cd e digitale. La cosa, non smette di stupirmi perché con la sempre più crescente innovazione tecnologica, il “caro” e vecchio fruscio… piace sempre.

La formazione attuale vede: Roberto Magnaghi [chitarre], Manuel Cristiano Rastaldi [voce|parole], Cosimo Porcino [basso] e Francesco Borrelli [batteria]

pictures

Qui alcune foto di un loro live in occasione del ►PUNK HARD CORE FEST parte 2°◄ venerdì 15 maggio 2015
(Festival che si è svolto in due serate il 15 e 16). al Cox18 di Milano (Foto presenti anche sui nostri social: Facebook e Google+)

Gallery anche su Flickr

 

“scuotersi da un balcone come si fa con i vecchi tappeti”

Prendo una parte di “Inerti, comodi e vermi” per descrivere BUONA SOPRAVVIVENZA, ovvero dare una buona “sbattuta” per rinnovarsi… Praticamente quello che sostengo da sempre, cioè far spazio nelle radio, e di conseguenza alle nuove leve, con musica di qualità.
Ben Fatto!

Ci lasciamo con il primo video (self made) tratto da quest’ultimo lavoro dei ZiDIma ovvero Sette Sassi; ma prima ringrazio la band ed in particolare l’amico Manuel per info/disponibilità e collaborazione…

contatti

sito
souncloud
bandcamp
facebook
twitter
flickr
lastfm
reverbnation

 

 

—————-

by Ⓒlaudio

—————-

[whohit]ZiDima[/whohit]

error: Content is protected !!